COMUNICATO POST-PARTITA MODICA VS ARAGONA - PVT Modica - Progetto Volley Team
NEWS STORIA
ROSTER CAMPIONATO
ABBONAMENTI PARTNERS
11.04.2022
COMUNICATO POST-PARTITA MODICA VS ARAGONA

Derby siciliano: una sconfitta amara per l'Egea PVT Modica, che cede in 4 set alla Seap Dalli Cardillo Aragona.

Egea PVT Modica – Seap Dalli Cardillo Aragona 1-3

(25-17, 23-25, 21-25, 17-25)

EGEA PVT MODICA: Saccani, Longobardi 21, Salamida 16, Brioli 3, M’bra 15, Antonaci 5, Ferrantello (L), Gridelli 5, Bacciottini 2. Non entrate: Salviato (L). All. D’amico.

SEAP DALLI CARDILLO ARAGONA: Caracuta 1, Dzakovic 22, Bisegna 4, Stival 22, Zech 1, Cometti 6, Vittorio (L), Negri 6, Ruffa 3, Zonta. Non entrate: Casarotti. All. Giangrossi.

Top scorers: Stival S. (22) Dzakovic D. (22) Longobardi M. (21)

Top servers: Stival S. (3) Dzakovic D. (3) Salamida L. (3)

Top blockers: Negri M. (4) Salamida L. (2) Cometti B. (1)

In avvio di gara lo starting six per Modica vede Brioli al palleggio con Saccani opposto in seconda linea, poi Gridelli in prima linea; Longobardi e M’Bra schiacciatrici, Salamida e Antonaci al centro, con Ferrantello libero. Indisponibili ancora Fabiola Ferro e Benedetta Salviato a causa di un infortunio occorso durante il match in casa del Marsala.

La Seap Dalli Cardillo Aragona risponde con Caracuta in regia e Stival opposto, Cometti e Bisegna al centro, Dzakovic e Zech in posto 4, Vittorio libero.

Dopo un avvio di match non troppo esaltante, le biancorosse schierate in campo da Coach Luca D'Amico si impongono con forza ad un Aragona che commette qualche errore di troppo. Modica riesce ad approfittare e, dopo una iniziale parità, prende il largo e si porta avanti di un vantaggio impossibile da agganciare per le ospiti. Il set si conclude 25-17.

Durante il secondo set, nonostante l’ottimo avvio biancorosso (5-1, 8-4) a seguito di qualche svista arbitrale e un momentaneo infortunio della palleggiatrice Michela Brioli tra le fila biancorosse, la tensione in campo è alle stelle e l'Egea PVT Modica perde la concentrazione, cedendo a troppi errori soprattutto dai 9 metri e nella fase di contrattacco.

Sebbene la centrale Salamida in stato di grazia metta a segno punti su punti (16 per lei al tabellino) e anche se la solita Longobardi non si smentisce con i suoi 21 punti totali, il secondo set va a favore delle aragonesi (23-25).

Si ritorna in campo ed è ancora vantaggio delle padrone di casa ma dalla seconda metà del set, in linea di massima, si assiste ad un monologo di Dzacovic e Stival che riagganciano Modica e si portano avanti in un finale di gioco impeccabile.

All’avvio del quarto set è subito 7-0 per le ragazze del capitano Valeria Caracuta. Ma Modica non vuole cedere e rincorre mettendosi presto in pari. Poi Aragona in crescita si assicura il quarto set, portando a casa il pieno bottino e la speranza di una ancora possibile salvezza.

Domenica prossima, ancora in casa, si disputerà la prima del girone di ritorno dei playouts. Ospite la Tenaglia Altino Volley.