COMUNICATO POST-PARTITA MARSALA VS MODICA - PVT Modica - Progetto Volley Team
NEWS STORIA
ROSTER CAMPIONATO
ABBONAMENTI PARTNERS
04.04.2022
COMUNICATO POST-PARTITA MARSALA VS MODICA

Dopo due vittorie consecutive, la 3° giornata dei playouts non aggiunge punti alla classifica di Modica, che nonostante la bella prestazione, torna sconfitta dalla gara contro un temibile Marsala, che con questi 3 punti conferma (quasi) matematicamente la salvezza della categoria.

Lo starting six per Modica è confermato come da previsioni, data l'attuale indisponibilità del capitano Fabiola Ferro: Brioli al palleggio in diagonale con Saccani in seconda linea e Gridelli nel giro di prima linea; Longobardi e M’bra di banda; centrali Salamida e Antonaci; libero Ferrantello.

La Sigel Marsala si affida al sestetto Scacchetti/Okenwa; Pistolesi/Ristori Tomberli; Parini/Caserta, libero Gamba.

Il match inizia con il punto in battuta di Saccani: 0-1, poi subito un punto di Pistolesi che in battuta firma due ace. Ma Modica è in partita e, grazie ad una Antonaci in grande spolvero, è capace di realizzare un break di sei punti a uno (8-11).

Coach Bracci chiama il primo timeout, che porta i risultati sperati, dato che la Sigel si rimette in pari: 11-11.

Ma l'Egea PVT Modica è attenta, determinata e tenta la fuga. Sul 16-19 coach Bracci deve spendere il secondo discrezionale. La Sigel recupera poi il gap e sul finale di set è parità per ben due volte: 23-23 e 24-24. Un attacco vincente di M’Bra porta però il primo set in favore delle biancorosse.

Il secondo set parte con l’iniziale vantaggio dell'Egea PVT Modica (1-2).

Si gioca alla pari fino al 5-5. Poi la Sigel Marsala spinge sull'acceleratore fino al 9-5. Sull’11-8 coach Luca D’Amico chiama time-out, ma Marsala è più incisiva a muro e crea uno strappo che sembra impossibile da ricucire (19-9). Modica però non ha intenzione di rendere le cose facili alle avversarie e così ricuce il divario arrivando al -6 sul 23-17. Poi, con uno scatto inaspettato, il gap si riduce ancora (24-20). Ma il set si chiude con un punto di una formidabile Pistolesi (MVP con 31 punti).

Il terzo set si apre ancora con l'ace di Lucrezia Saccani. Il set si gioca punto a punto, ma Modica soffre il servizio di Pistolesi (che realizza 10 ace totali) e non è più così incisiva in fase di contrattacco, complice una ricezione poco precisa. Sul 20-13 Modica sembra spacciata, ma con un atteggiamento da vere combattenti, le biancorosse si fanno pericolosamente avanti con un break di cinque punti a uno. La resa purtroppo arriva sul 25-20.

Il quarto parziale inizia con un turno al servizio di Joelle M’Bra che firma due ace e Modica si porta subito in vantaggio sullo 0-4. Ma Marsala si riporta presto in pari (5-5). Entrambe le squadre lottano su ogni palla mantenendo la parità fino all’11-11. Poi è Modica ad andare sul +3 (14-17), ma subito la reazione di Marsala rimette il punteggio in parità. Si giocano scambi molto intensi, le biancorosse danno del filo da torcere alla squadra di casa e quando Marsala prova la fuga definitiva, Modica risponde con caparbietà e riaggancia il risultato. Ma il controbreak decisivo lo fa Marsala, che con quattro punti consecutivi porta il pieno risultato dalla sua.

Dopo la gara, coach Luca D’Amico commenta cosìla gara:

“L’approccio con il match è stato dei migliori. Siamo partiti bene al servizio, ma non abbiamo avuto continuità nel farlo durante le operazioni di gioco. Abbiamo fatto tutto il possibile oggi in trasferta e aspettiamo solo che la matematica non ci condanni. Fino a quel giorno dobbiamo andare in campo propositive e lavorare come sempre in settimana per gli appuntamenti futuri di questa seconda fase“.

Tabellino. Sigel Marsala- Egea PVT Modica: 3-1 [24/26; 25/20; 25/20; 25/22]

Sigel Marsala: Okenwa 12, Ristori Tomberli 5, Caserta 8, Scacchetti 2, Pistolesi 31, Parini 13, Gamba (L), Patti, D’Este. ne: Ferraro. Coach: Marco Bracci; vicecoach: Lucio Tomasella.

Egea Pvt Modica: Gridelli 11, Longobardi 21, Salamida 6, Brioli 1, M’bra 14, Antonaci 8, Ferrantello (L), Saccani 3, Ferro, Bacciottini. ne: Salviato (L), Gulino. Coach: Luca D’Amico